“Dalla città dolente”, Dante anima Rebibbia: in scena i detenuti del carcere di Roma

Il 20 ottobre, per la prima volta da un carcere, sarà proiettato un evento in live-streaming: sei telecamere e una regia in diretta porteranno lo spettacolo Dalla città dolente. Colpa, Pena, Liberazione attraverso le visioni dell’Inferno di Dante in full-HD dall’Auditorium di Rebibbia all’Auditorium del MAXXI.

I venti detenuti protagonisti, guidati da Fabio Cavalli, accoglieranno in carcere il pubblico della città che, a migliaia ogni anno, dai quattordici anni di età in su, affolla la sala per assistere agli spettacoli. Al MAXXI la serata sarà presentata dall’attore e regista Massimo Ghini, dall’attrice, regista e scrittrice Francesca D’Aloja, insieme a Laura Andreini Salerno, direttrice artistica del centro studi “Enrico Maria Salerno”, e Mario Sesti, coordinatore artistico del comitato di selezione della Festa del Cinema. Al termine dell’evento ci sarà uno speciale momento di saluti live streaming fra i detenuti-attori e il pubblico del MAXXI.

110 studenti delle nostre classi quinte, accompagnati da alcuni docenti, parteciperanno all’evento.

pdf Spettacolo al carcere di Rebibbia 2016

pdf Nella città dolente