Cosa sono
Le Olimpiadi Italiane della Fisica e i Giochi di Anacleto sono competizioni a carattere individuale, riservate agli studenti delle Scuole Secondarie Superiori italiane, e connesse con le Olimpiadi Internazionali della Fisica.

Chi partecipa
Tutti gli studenti interessati allo studio della fisica: quelli che vogliono capire meglio cos’è; quelli che vogliono avere una scusa per saperne di più; quelli che vogliono trovarsi con altri che vogliono le stesse cose.

Come ci si iscrive
Tutte le scuole secondarie superiori possono aderire alla manifestazione inviando una richiesta alla Segreteria delle Olimpiadi di Fisica. L’iscrizione degli studenti avviene attraverso la scuola, è libera, e non c’entra con i risultati scolastici!

Come funziona
Per gli studenti di “triennio” in tutte le scuole si tiene una Gara di Primo Livello in cui si chiede di rispondere a delle domande, naturalmente di fisica. Chi più ne sa ha maggiore probabilità di inserirsi fra i cinque vincitori della sua scuola.

Questi potranno prendere parte alla Gara di Secondo Livello nella sede più vicina alla sua scuola e gareggiare con le squadre di tutte le scuole del territorio che aderiscono alle OLIFIS. La gara si fa a colpi di soluzioni a problemi di fisica. In tutta Italia ci sono 49 sedi delle Gare Locali ed in molte di esse si organizzano corsi di preparazione alla gara e speciali premiazioni per i vincitori “territoriali”.

I 100 super che primeggiano nella classifica generale (i vincitori delle sedi locali, i migliori studenti di terza e di quarta ed i rimanenti migliori fino ad completare il numero 100) partecipano alla Gara Nazionale di Fisica che tradizionalmente si tiene a Senigallia: qui si decidono i vincitori delle OLIFIS di quell’anno, ma devono vedersela con problemi a “rompicapo” e con prove sperimentali per abilissimi e astuziosi. Ma non finisce tutto qui, ci sono anche le … Continua a leggere

pdf OLIMPIADI DELLA FISICA 2016